Navigazione veloce

Il corso di Ottica all’IPSIA “Don E. Pocognoni” di MATELICA: cinque anni e molto di più!

È giunto brillantemente a compimento il primo ciclo del corso di studi di Ottico, istituito presso l’I.P.S.I.A.Pocognoni di Matelica nell’A.S. 2012-13.

Print Friendly

È giunto brillantemente a compimento il primo ciclo del corso di studi di Ottico, istituito presso l’I.P.S.I.A.Pocognoni di Matelica nell’A.S. 2012-13. Gli alunni diplomati nel luglio di quest’anno hanno anche superato, ad inizio ottobre, l’esame di abilitazione alla professione, che permette loro di divenire titolari di attività di settore. Adessi rivolgiamo un grande “in bocca al lupo” per una vita piena di successo e soddisfazioni sia professionali, sia personali.       

Nel corso di questi cinqueanni, la scuola ha dato fondo a tutte le proprie energie affinché questo indirizzo potesse svilupparsi nel migliore dei modi.

In particolare, sono stati istituiti il laboratorio di lenti oftalmiche e l’ambulatorio di contattologia ed optometria, che permettono agli alunni di apprendere le competenze fondamentali del professionista socio-sanitario “Ottico” e di allargare le proprie conoscenze, anche nel campo dell’applicazione delle lenti a contatto e del controllo della vista.

Inoltre, in questo quinquennio, i professori di indirizzo hanno promosso diversi convegni, rivolti sia agli studenti, sia ai professionisti del settore, al fine di poter ampliare le loro conoscenze e competenze e di creare una collaborazione tra la scuola, gli ottici, gli ortottisti,gli oftalmologi del territorio e le diverse industrie del settore. La ricerca di tale sinergia nasce dalla consapevolezza che la professione di ottico non può rimanere solamente chiusa entro i confini di un negozio, ma offre molte più opportunità di quelle cui si è solitamente abituati (come ad esempio, nel campo delle industrie di ottica oftalmica o nel settore del design delle montature, ai quali lo scorso anno è stato dedicato un convegno ed un laboratorio per le classi del triennio).

In tale contesto, assume una particolare rilevanza anche il percorso di alternanza scuola-lavoro, che costituisce un ottimo modo per gli alunni di farsi conoscere nel mondo del lavoro, con la speranza di trovare impiego appena concluso il ciclo di studi, come è successo per la maggior parte dei ragazzi appena diplomati.

Oltre alle attività lavorative, l’indirizzo offre la possibilità di continuare gli studi in ambiti scientifici in generale o affini, come ad esempio nel corso di laurea in Ottica e Optometria, in quelli di Ortottica, di Medicina e Oftalmologia, etc.

Tale variegata offerta formativa ha permesso una continua crescita degli iscritti all’indirizzo nel corso di questi anni.Peraltro, il loro numero potrebbe ulteriormente ampliarsi,vista la possibile istituzione, in accordo col Comune di Matelica, di un convitto nelle vicinanze della scuola, al fine di poter garantire l’offerta formativa ad alunni provenienti da zone più distanti. Infatti, il corso professionale per ottici di Matelica è l’unico della zona, essendo presenti nella Regione Marche solo altri due istituti del genere, uno ad Ascoli Piceno e l’altro a Pesaro (mentre nella vicina Umbria questo indirizzo si trova solo a Terni). Tale “esclusività”, come detto, ha permesso ai ragazzi appena diplomati di inserirsi facilmente e fin da subito nel mondo del lavoro.

La crescita del corso va senz’altro attribuita al costante impegno dei dirigenti che si sono susseguiti in questi anni, i quali hanno creduto molto in questanuova “sfida” per il professionale “Pocognoni”, ovvero alProf. Giancarlo Marcelli, al Prof. Francesco Mezzanotte ed al Prof. Francesco Rosati.

Lo stesso vale per i docenti di indirizzo, Prof. Paolo Traù e Prof.ssa Rossella Baroni, perché con passione, impegno e competenza sono riusciti a trasformare dei semplici alunni in professionisti del settore.

L’auspicio di tutti è quello di poter proseguire nel solco tracciato, al fine di offrire al territorio ottici sempre più qualificati.