Navigazione veloce

Circolare N. 23 – OBBLIGO AUTOCERTIFICAZIONE VACCINI OPERATORI SCOLASTICI – A.S. 2017/2018

OBBLIGO dichiarazione vaccini Operatori Scolastici

Print Friendly

Logo Repubblica Italiana

 Istituto Professionale di Stato per l’Industria e l’Artigianato
“Don Enrico Pocognoni” di MATELICA

Sede Centrale: via Bellini, 14 – 62024 Matelica (MC)
Tel. 0737.85491, 0737.84792 – mcri05000p@istruzione.it – www.ipiapocognoni.gov.it
Cod. Min. MCRI05000P – C.F. 83004090433

 

Circolare n. 23

Matelica,   13/11/2017

A tutto il personale Docente ed Ata dell’Istituto

Ai genitori degli alunni interessati

LORO SEDI 

 

Oggetto: obbligo autocertificazione vaccini operatori scolastici – a.s. 2017/2018

                    

Si richiama quanto gia’ espresso con la Comunicazione N°1 del 1 settembre U.S.

 

Il  decreto legge n. 73 del 7 giugno 2017 ha introdotto l’obbligo di vaccinazione per i minori da 0 a 16 anni, affidando compiti di vigilanza, controllo e segnalazione allle istituzioni scolastiche.Il calendario vaccinale è reperibile sul sito istituzionale del Ministero della Salute, al link: http://www.salute.gov.it/vaccini
Per la scuola secondaria l’obbligo vaccinale non costituisce requisito d’accesso (per cui gli studenti possono comunque essere iscritti), ma ai genitori sono applicate sanzioni pecuniarie seguite eventualmente dalla segnalazione al tribunale dei minori.

Al momento dell’iscrizione i genitori o i tutori devono esibire la documentazione attestante una delle seguenti condizioni:

  • l’avvenuta vaccinazione;
  • l’esonero (per chi si è immunizzato naturalmente);
  • l’omissione o il differimento (per chi si trova in particolari condizioni cliniche);
  • la presentazione della richiesta di vaccinazione all’azienda sanitaria locale territorialmente competente (che deve provvedere alla vaccinazione entro la fine dell’anno scolastico).

 

Per l’anno scolastico 2017/18, il decreto delinea una fase transitoria, per cui la documentazione comprovante una delle sopra riportate condizioni (l’avvenuta vaccinazione o la dichiarazione o l’esonero, l’omissione o il differimento) va presentata entro il 31 ottobre 2017.

 

La documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie potrà essere sostituita dalla dichiarazione resa ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 (cosiddetta autocertificazione); in tale caso, la documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie dovrà essere presentata entro il 10 marzo 2018.

Il Dirigente Scolastico, nel caso in cui i genitori non presentino la documentazione o l’autodichiarazione entro i termini previsti annualmente per le iscrizioni, segnala il caso all’azienda sanitaria locale. La segnalazione va fatta entro i 10 giorni successivi al predetto termine.

In sintesi, la scuola:

  • chiede ai genitori la documentazione comprovante l’avvenuta vaccinazione (o una delle condizioni sopra riportate);
  • segnala all’ASL, in caso di inadempienza, i genitori che non hanno assolto all’obbligo previsto;
  • inserisce i ragazzi, che non possono vaccinarsi, in classi di alunni tutti vaccinati o immunizzati;
  • comunica all’ASL le classi con più di due alunni non vaccinati.

Tutti i dipendenti della scuola, pertanto, per effetto dell’art. 3, co. 3-bis, del decreto-legge, sono obbligati a presentare alla scuola ove operano, una dichiarazione sostitutiva resa ai sensi del d.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, attestante la propria situazione vaccinale.

 

A tal fine, il Miur, ha provveduto a pubblicare in allegato alla circolare di agosto, il modello di autocertificazione da presentare entro la scadenza del 16 novembre 2017:

vedi Allegato 2 (in calce)

 

SANZIONI

L’ASL, ricevuta la segnalazione da parte della scuola, qualora non si sia già attivata, indica ai genitori inadempienti il termine entro cui devono provvedere alle vaccinazioni. Se i genitori non rispettano quanto prescritto dall’ASL vanno incontro ad una sanzione pecuniaria che va da un minimo di 500 a un massimo di 7500 euro; trascorsi i termini indicati, inoltre, l’ASL segnala l’inadempimento dell’obbligo vaccinale al Tribunale per i Minorenni per gli eventuali adempimenti di competenza.

Si invitano tutti i genitori degli alunni, neo-iscritti o già frequentanti, a consultare con attenzione il testo normativo e le relative circolari ministeriali allegate, che forniscono indicazioni puntuali in merito all’obbligo della “prevenzione vaccinale” per la frequenza scolastica dall’a.s. 2017/18.

                     

all 2

Il Dirigente Scolastico
Prof. Oliviero Strona
Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D.lgs n. 39/93

Allegati

all 2
Titolo: all 2 (50 clicks - 21 KB)
Descrizione :